Eventi poesia

Panorami Poetici 2022 | L’Altrove

Spread the love

Si terrà l’11 giugno la quarta edizione per il festival spilimberghese Panorami Poetici, proposto dal Comune di Spilimbergo e da Samuele Editore e ospitato all’interno di Palazzo Tadea. Un consolidato momento di letture e confronti sulla poesia che, quest’anno, vedrà un particolare ritorno alla critica come già accaduto negli anni scorsi (ad esempio nel 2019 con la conferenza sull’Haiku).

Aprirà il Festival l’inaugurazione alle ore 16 con la presentazione a cura dei direttori artistici Alessandro Canzian e Roberto Rocchi, e con i saluti istituzionali. Alle 16.30 il primo momento di letture con Antonello Bifulco, Paolo Badalotti, Giorgio Asquini. Seguirà la presentazione di “La vita incerta” di Rocío Bolaños (Nautilus Ediciones, 2022) a cura di Alessandro Canzian. Alle 17.30 gli autori che hanno partecipato alle Vetrine Poetiche – seconda°Edizione verranno invitati a leggere le loro composizioni. Alle 18.00 Elisabetta Zambon presenterà “Giornale di un poeta” di Daniela Frignani (Samuele Editore, 2022). Alle 18.30 un nuovo momento di letture poetiche con Fabio Chiusi, Camilla Ziglia, Claudio Pasi. Conclude il Festival il dialogo sulla poesia e letture alle 19.00 con la partecipazione di Gian Mario Villalta, Alberto Bertoni, Mario Santagostini (evento in collaborazione con “Laboratori critici – rivista semestrale di poesia e percorsi letterari”).

Di particolare importanza quest’anno la proposta di Vetrine Poetiche, che per il secondo anno propone e veste la città di Spilimbergo delle migliori poesie raccolte dall’organizzazione del Festival. Vetrine Poetiche prevede l’affissione dei testi scelti su vetrine, banconi, spazi pubblici e di passaggio al fine di vestire Spilimbergo di poesia. Per partecipare è necessario inviare a foglidipoesia@samueleeditore.it uno o due testi brevi che l’organizzazione farà stampare e plastificare, per poi distribuirli per l’affissione. Durante il festival gli autori saranno invitati a leggerli in un momento dedicato. Novità di quest’anno è l’utilizzo delle poesie anche per costruire una grande installazione artistica al Festival della Letteratura Verde il 19 giugno, presso il parco del lago della Burida a Porcia.

L’entrata al Festival è libera.

Rispondi