Estratti ed Inediti

Inediti di John Martone | L’Altrove

senza un’eco
a Marco Sadori

nocciòlo
con gli occhi chiusi
medito i boschi


pioviggina
sono una parola
in piedi


il pero più chiaro
a primavera il più
rosso di sangue ora


un eremo —
sì ma non voglio
un’eco


come parlano le pietre
voglio parlare
interiormente


spegne la sua sigaretta
per lui anche oggi
termina il mondo


su una strada di campagna
mi abbraccia la notte
dov’è Rilke?


spolvero spolvero
ma ancora resta questo
fangoso sé

L’AUTORE

Figlio di un emigrato Campanese, John Martone è nato a Mineola (NY) 1952. Tra una ventina di libri di poesia si accenna ai recenti Homelands, A landscape in pieces, e All my kind. Homelands ha ricevuto il premio Gin’yu e Ksana il Touchstone Award dell’Haiku Foundation. È stato fondatore e redattore delee riviste tel-let e otata. Lavora come badante in un laboratorio per i diversamente abili.

Visualizzazioni: 53

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *