Estratti ed Inediti

Anteprima editoriale: “Poeti italiani nati negli anni ’80 e ’90” | L’Altrove

Uscirà tra qualche giorno, per Interno Poesia Editore, il secondo volume dell’antologia Poeti italiani nati negli anni ’80 e ’90.

Anche questa seconda edizione è stata curata dalla poetessa Giulia Martini, e rappresenta uno dei più interessanti progetti dedicati alla poesia italiana contemporanea e futura.

Sì, perché i dodici poeti antologizzati descrivono, con i loro versi e con minuziosità, quella che è la contemporaneità del vivere dell’essere umano.

Maddalena Bergamin, Ophelia Borghesan, Marco Corsi, Tommaso Di Dio, Gianluca Furnari, Marco Malvestio, Franca Mancinelli, Lorenzo Marinucci, Giusi Montali, Francesco Ottonello, Mariachiara Rafaiani e Francesco Terzago sono, assieme ai precedenti, i binari su cui viaggia la poesia italiana. Poeti diversi, con stili diversi, è certo. C’è il lirismo, lo slam, l’haiku, le videoinstallazioni e tanto altro. Il bello della poesia è proprio questo.

Vi proponiamo un estratto dell’antologia:

Di Franca Mancinelli:

Le frasi non compiute restano ruderi. C’è un intero paese in pericolo di crollo che stai sostenendo in te. Sai il
dolore di ogni tegola, di ogni mattone. Un tonfo sordo
nella radura del petto. Ci vorrebbe l’amore costante di
qualcuno, un lavorare quieto che risuona nelle profondità del bosco. Tu che disfi la valigia, ti scordi di partire.


Di Marco Corsi

doveva riprendere prima o poi
l’usanza di mandarci cartoline
o forse codici, messaggi più sottili
quando il tempo affonda
e nessuno torna per nessuno.
un rigo appena per finalmente dire
che molto più ci sopravvive
il saluto giunto da lontano,
che va tutto bene, che la vita
piano piano diventa
un gesto inutile nell’aria.


Di Gianluca Fùrnari

Il primo appuntamento fu alla luce
nell’ora della luce:
fu in quello spazio pieno
la coagulazione delle voci,
lo svegliarci l’un l’altro –
divisi da ogni cosa – in ogni cosa,
a una stessa distanza da ogni cosa;
il nostro primo nascere (il vedere)
fu quel manifestarci nella luce
in nome della luce.

È possibile pre-ordinare il libro da qui:

Rispondi