Estratti ed Inediti

Inediti di Simone Biundo | L’Altrove

Alcune poesie tratte dalla silloge, non ancora edita, dal titolo “Veniamo da vicino” di Simone Biundo.

Amore, amore,
se sotto il nido del rondone
mi hai visto prendere la piuma.
Tua la barba e il vessillo, mio il calamo.
La stringi. Almeno fino al prossimo
ricambio.


Non è una questione di metempsicosi.
È che è brava la tua anima
a migrare, si solleva
come aria, si nasconde
fra i reietti e gli spinosi
fra le remiganti
dell’uccello.


L’apparizione rapida
poi la sparizione
è caratteristica
della specie pioniera.

Lascia uno spazio incolto
su cui passiamo come fuoco.


Riduci le vie in voce
sulla tua fronte d’acqua
quando passi nei fuochi
della montagna.

Posi mani di noce,
isole di farro e farina,
d’acqua, di lievito e sale.

Uno, due, tre, quattro, cinque.
Nel forno siderale nascono i tuoi figli.


E se in questa sonata di baci
iniziassero a suonare
le orecchie le trombe,
le labbra i pianoforti,
il naso il clarinetto,
i piedi la chitarra,
il seno i tamburi
la tua vagina cosa suonerebbe?

L’AUTORE

Simone Biundo è nato a Genova il 16 giugno del 1990. Insegnante di lettere a Genova in una Scuola secondaria di primo grado, è editor della rivista «VP Plus», il quindicinale online dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di cui è anche SMM. Ricercatore di storia dell’editoria e critica letteraria ha pubblicato Un altro acquario: Vanni Scheiwiller consulente letterario e «L’immagine non contaminabile della poesia»: Biagio Marin all’interno del libro «Come un don Chisciotte»: Edilio Rusconi tra letteratura, editoria e rotocalchi, EDUCatt 2016. A settembre uscirà la sua traduzione di una selezione di testi del poeta Louis Brauquier nel volume Approdi. Vivremo fino al mattino curato con Paola Fossa, traduttrice e insegnante all’Università di Mulhouse. Con il poeta Damiano Sinfonico e l’attrice Sara Sorrentino cura la rassegna di poesia contemporanea , poet. – alla libreria Falso Demetrio. Alcune sue poesie sono uscite su «Margutte».

Rispondi