Eighteen Days Without You

“December 14th” – Anne Sexton | L’Altrove

December 14th

The migratory birds
have flown the coop
but they’ll be back
with their built-in compass.
They’ll come back that way
the circus does each year-
with aerialists, our angular
birds that loop the loop.
Two years ago you bought
seats for the children in us.
Children of all ages
the ninety-sixth season is here!

La Toria held by her
wrist to a skyward rope
executed upwards of one
hundred body turns.
The lines in their cruel
cages marched up and down.
And FIREMAN SAVE MY CHILD
let midgets bring us hope,
scurrying to the scene, toy
engines while the toy fire burned.
On the outside, two days before
someone murdered a clown.

The ceiling was strung
up with tenement laundry.
A clown tied a bib on a lion
and fed him like a baby.
Ponies dressed like camels,
poodles dressed like whores
and Doval the Great with his
precious toes (I didn’t want to see)
climbed up over the elephants
and the children into immortality.
And you had your pocket picked,
you boyish conspirator.

14 dicembre

Gli uccelli migratori
lasciano il nido
ma hanno bussole incorporate,
torneranno.
– Torneranno
come il circo ogni anno –
coi trapezisti, nostri uccelli
angolari nel cerchio della morte.
Due anni fa comprasti i biglietti
per i bambini che siamo.
Bambini d’ogni età,
ecco a voi la novantaseiesima edizione!

La Toria appesa per il polso
a una fune fino al cielo
esegue fino a cento
giri avvitati!
Nelle gabbie crudeli su e giù
si aggirano i leoni.
Entrano in scena i nani
e POMPIERE SALVA IL MIO BAMBINO
ci ridanno la speranza,
scorrazzando col camion giocattolo
mentre il giocattolo di fuoco brucia.
Due giorni fa, là fuori
qualcuno ha ammazzato un pagliaccio.

Il tendone lassù
pare lo stenditoio delle case popolari.
Un pagliaccio mette il bavaglio a un leone
e lo imbocca come un pupo.
I ponies ancheggiano come cammelli,
i barboncini ancheggiano come puttane
e Doval Il Grande
con dita dei piedi preziose – non voglio guardarle! –
s’arrampica su elefanti e bambini
fino all’immortalità.
E ti hanno pure fregato il portafoglio,
mio cospiratore d’adolescenza.

Da Poesie d’amore, Le Lettere.

Traduzione a cura di Rosaria Lo Russo.

Visualizzazioni: 1

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: