Senza categoria

Addio al poeta cileno Nicanor Parra

È morto ieri, a 103 anni, uno dei più grandi poeti cileni: Nicanor Parra.

Parra fu il portavoce di una poesia sociale, fatta dalla gente, in contrasto con quelli che volevano mantenerla appannaggio dei pochi, dell’élite cilena. Fu l’idea che successivamente si diffuse nei poeti della Beat Generation e che ancora oggi viene portata avanti da numerosi poeti.
Nel 2011 fu insignito del Premio Cervantes alla carriera.
In Italia le sue poesie vennero pubblicate dalle case editrici Einaudi e Medusa.

Vogliamo ricordarlo con una sua antipoesia, come la chiamava lui.

La poesia con me ha chiuso

Io non dico che metto fine a nulla
Al riguardo non mi faccio illusioni
Io vorrei fare ancora poesia
Ma l’ispirazione si è esaurita.
La poesia si è comportata bene
Io invece orribilmente male.

Che ci guadagno nel dire
Io mi sono comportato bene
La poesia si è comportata male
Quando sanno che la colpa è mia.
E’ giusto: sono proprio un imbecille!

La poesia si è comportata bene
Io invece orribilmente male
La poesia con me ha chiuso.

(Traduzione di Marco Ottaiano)

2 commenti

Rispondi