Estratti ed Inediti

Estratto da “Per incontrarsi nel tempo” di Mirko Morello G. C. | L’Altrove

Scrivo per non morire: dimenticato ed estinto.
Scrivo per restituire: l’emozione della vita che mi coinvolge ogni giorno. Sognando, come García Lorca, di far riedere amanti alla Poesia. E per farlo, bisogna esserci!
Si presenta così Mirko Morello G. C. nella sua raccolta dal titolo Per incontrarsi nel tempo che raccoglie la sua produzione in versi dal 2006 al 2018.
Il libro è completamente autoprodotto e ciò ci lascia piacevolmente senza parole, per la cura nei dettagli grafici, ma soprattutto per i contenuti.

Di seguito vi proponiamo un estratto proprio da questa raccolta:

Addirsi

Succede di perdersi nel vento.
Fluire, non attesi, cercandosi.
Chiedendo alle città che vissi,
il faro della tua bocca
per incontrarvi il mio nome
ed approdare.

A sussulti, come di marea,
conobbi quel corpo e avvolsi:
terre d’agrumi e vento;
un ampio blu.
Nuda sulla rena,
hai conchiglie e pioggia;
un messaggio perduto.
La speranza di riaversi
s’infranse a gocce
con l’onda.

Il primo riconoscimento

A mani ignote pervenni
con pravo indesiderato sforzo.
Il trauma della nascita è il primo dolore.
D’appartenenza ed urlo.
Nel delirio di voci ovattate
mi condussi per migrazione
da pingue braccia attese
verso il sussurro d’un nome lagrimato e riso;
il boato di un altro cuore.
Faville d’un mondo distante da comprendere.
L’afflato con cui m’adornai per resistere.
E i tuoi occhi, Anna, mi notificarono un volto
amandomi.


Giungesti dal buio
adagiata sui venti caldi del Sud.
Sapevi d’uva!


Canto d’Amore dell’Uomo

Averti
come una fioritura di Mandorlo
dal ventre alla mente
e celebrare
– estatico! –
la sublime bellezza del tuo esistere.

Compra Per incontrarsi nel tempo

L’AUTORE

Mirko Morello

Mirko Morello Gallo Cassarino è nato ad Agrigento il 20 novembre 1989.
Dopo svariati tentativi d’emergere con
l’editoria tradizionale è diventato un fiero sostenitore del self publishing e dell’editoria digitale (co-fondatore della Magazine Morello Edition) che gli ha permesso, a tutto tondo, di dar sfogo alla sua maestria creativa e di aiutare altri giovani artisti a far emergere la propria voce.
Autore di straordinaria prolificità, ha raccolto la sua attività poetica nel volume “Per incontrarsi nel tempo”. Il meglio della sua produzione in prosa è esperibile ne “Il baule del migrante”: ampia opera poliedrica composta da 27 racconti brevi, varie illustrazioni digitali e 2 raccolte di poesie eteronime.

Rispondi